carico foto...
...

SEZIONE STORICA

Museo Vittorino Cazzetta

La sala principale del secondo piano ospita la sezione protostorica e storica.

Qui l’allestimento non è definitivo.

Nelle vetrine lungo le pareti sono esposte, tra l’altro, alcune varietà di selci lavorate del tardo neolitico e dell’età del rame provenienti dal sito di Mandriz (1750 m. s.l.m.), al quale appartengono anche resti faunistici e frammenti di vasi a bocca quadrata, e una particolare olla rinvenuta integra.  Questo riparo veniva utilizzato stagionalmente dai pastori che praticavano la transumanza nella Val Fiorentina. Interessanti sono anche alcune testimonianze epigrafiche, originali e in copia. Fra queste si può ammirare, al centro della sala, la stele paleoveneta del monte Pore ritrovata nel 1866 e dal significato ancora incerto. I calchi di tre iscrizioni rupestri del monte Civetta, danno l’indicazione dell’antico confine tra i territori dei municipia romani di Bellunum (Belluno) e di Iulium Carnicum (Zuglio Carnico).

Museo Vittorino Cazzetta a Selva di Cadore - Sezione Storica

Sono esposte inoltre delle pergamene di epoca medioevale con antiche mappe, che costituiscono  le prime testimonianze scritte della storia del paese di Selva di Cadore e del territorio circostante e un bel rilievo lapideo raffigurante un leone marciano, già sul confine tra la Repubblica di Venezia e il Tirolo. Una serie di pannelli illustrati infine offre un sunto della particolare storia mineraria della valle, in questa zona di confine millenario.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, solo per fini tecnici e statistici.
Chiudendo questo avviso, proseguendo la navigazione, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque elemento si acconsente al loro impiego.
Per ulteriori informazioni consultare l'informativa